Recentemente Telegram ha raggiunto i 400 milioni di utenti in tutto il mondo, diventando il maggior competitor dei colossi della messaggistica, WhatsApp e Facebook. In questo articolo, vi illustriamo come sfruttare al meglio questa piattaforma per la tua azienda.

Sebbene sia molto simile a WhatsApp, Telegram sta sfruttando alcune peculiarità per spingere sempre più aziende ed utenti ad iscriversi. Una su tutte, la tutela maniacale della privacy, che attribuisce a Telegram il primato per la sicurezza dei dati degli utenti.

A differenza delle famose app di messaggistica a marchio Zuckemberg, Telegram offre alcune funzionalità che la rende unica ed attrattiva per utenti che scelgono di differenziarsi dai soliti social media.

Una prima caratteristica di Telegram consiste nei gruppi con un numero massimo di membri fino a 200’000 persone. Qui gli utenti possono scambiarsi messaggi e media di qualsiasi formato con dimensioni fino a 1,5 GB.

Altra funzionalità caratterizzante sono i canali, in cui solo gli amministratori possono inviare notizie, novità e promozioni In modo unilaterale, ad un numero potenzialmente illimitato di utenti.

Come utilizzare Telegram per la tua azienda

Come utilizzare Telegram per la tua azienda

In generale, gli utilizzatori di questa piattaforma vogliono tenersi aggiornati su particolari interessi, come gaming o tecnologia, ma anche ricevere messaggi promozionali dalle aziende. Proprio per questo Telegram è tra le applicazioni di messaggistica che offrono più possibilità per i business.

Una caratteristica interessante per le aziende consiste nei bot, ovvero programmi creati per interagire e svolgere precise azioni per gli utenti, ad esempio, tracciare una spedizione, cercare prodotti su Amazon, cercare un video su YouTube ed un’infinità di altre funzioni!

I bots sono particolarmente utilizzati dalle aziende che vogliono promuovere i propri prodotti e avere un contatto diretto con il proprio pubblico su Telegram. Molte aziende sfruttano questo canale per aumentare le proprie vendite e per offrire un canale aggiuntivo per il supporto al cliente.

Essere presenti su Telegram tramite i bot consentirà alla tua azienda di ottenere tutti i benefici del marketing conversazionale ed accompagnare il tuo pubblico di riferimento anche su questa piattaforma piena di potenzialità.

Creare un Bot su Telegram per generare lead

Creare un Bot su Telegram per generare lead

Riuscire a creare un bot su Telegram potrebbe dimostrarsi notevolmente proficuo per la tua attività, per riuscire a mantenere uno stretto contatto con i tuoi potenziali clienti e convertirli in vendite.

La possibilità di aprire questo nuovo canale di comunicazione ti darà un vantaggio rispetto ai tuoi competitors, se non sono già presenti su Telegram. Per creare un bot su Telegram, ti basterà seguire questi brevi passaggi:

1) Apri una nuova conversazione con BotFather: puoi farlo usando il link https://t.me/botfather;

2) Crea un nuovo Bot: digitando “/newbot” direttamente nella conversazione con il BotFather;

3) Imposta il nome del Bot: BotFather ti chiederà un nome, questo sarà il nome che i tuoi utenti visualizzano su Telegram;

4) Imposta il nome utente del Bot: BotFather ti chiederà anche un nome utente, che dovrà terminare con “bot”;

Una volta creato il bot, per interagire subito con i tuoi utenti ti basterà iniziare a promuovere il nuovo mezzo di comunicazione. I metodi per promuovere il tuo bot su Telegram sono:

1) Condividere il tuo chat link (t.me/nomedelbot) sui tuoi canali social o tramite e-mail;

2) Condividere il tuo QR Code, sempre tramite i canali già citati in alto;

3) Installare un widget di chat sul tuo sito web, che reindirizza direttamente al tuo bot.

Una volta ottenute nuove lead, a differenza delle altre app di messaggistica, su Telegram potrai contattarle senza alcuna finestra temporale, così come potrai inviare broadcast ad un numero illimitato di utenti, senza alcun limite di frequenza.

Inoltre, Telegram ti consente di inviare qualsiasi tipo di contenuto pubblicitario, senza restrizioni. Questo darà un enorme vantaggio al tuo business, ma presta attenzione ad utilizzare con parsimonia questa potente funzionalità, per non correre il rischio di infastidire gli utenti.

Aumentare le vendite su Telegram: ecco come

Uno dei limiti di Telegram è che, nonostante sia possibile utilizzare lo stesso account a partire da più dispositivi, non è possibile gestire le chat contemporaneamente a altre persone: non esiste infatti una funzionalità di assegnazione che di conseguenza rende complicata la collaborazione all’interno dell’app. Questo rende la vita difficile alle aziende che hanno team di vendita o supporto numerosi.

Se hai intenzione di orientare la tua forza vendita su Telegram dovrai avvalerti di una piattaforma esterna. A questo proposito, Callbell ti permette di integrare Telegram e convogliare le principali app di messaggistica in un’unica piattaforma.

Inoltre, con Callbell potrai assegnare le conversazioni tra i tuoi agenti di vendita in modo totalmente automatico, aggiungere tag agli utenti, creare risposte rapide e molte altre funzionalità.

Per integrare Telegram a Callbell basterà copiare la chiave API che il BotFather ti ha fornito durante la creazione del tuo bot, direttamente nella sezione Integrazioni una volta creato un account sulla nostra piattaforma.

A questo punto, potrai iniziare ad organizzare al meglio la tua rete vendita per aumentare le vendite, rispondendo alle conversazioni con i tuoi utenti di Telegram direttamente da Callbell.

Se vuoi creare un collegamento diretto dal tuo sito al tuo bot, non perdere l’occasione di installare il nostro widget di chat gratuito, che ti permetterà di canalizzare il traffico del tuo sito ai canali di messaggistica che i tuoi visitatori preferiscono.

Se questo articolo vi è stato utile, non dimenticate di condividere o lasciare un commento, vi ringraziamo per la lettura!

Telegram per business
964aef37cbd523c1a8d2250157bf3829?s=100&d=mm&r=g - Telegram per Business [Guida 2020]

Sull’autore: Ciao! Sono Alan e sono il responsabile marketing a Callbell, la prima piattaforma di comunicazione pensata per aiutare team di vendita e di supporto a collaborare e comunicare con i clienti attraverso applicazioni di messaggistica diretta come WhatsApp, Messenger, Telegram e (presto) Instagram Direct