In questo articolo ti spieghiamo come funziona il primo CRM integrato a WhatsApp e come la tua azienda può utilizzarlo per migliorare la gestione delle relazioni con i suoi clienti

Con il numero di utenti in continua crescita, WhatsApp sta diventando sempre di più il punto di riferimento per la messaggistica istantanea a livello mondiale. Anche le aziende hanno capito il trend e stanno dedicando sempre più sforzi e risorse a questo canale.

Oggigiorno, gli utenti di WhatsApp si aspettano di poter comunicare sempre di più con le aziende attraverso la ormai iconica applicazione di messaggistica, per poter richiedere informazioni sull’attività, nonché sui prodotti o servizi offerti.

Proprio per questo, molti brand si sono resi disponibili a comunicare con i potenziali clienti attraverso WhatsApp, impiegando personale dedicato a rispondere alle conversazioni generate con l’azienda.

WhatsApp può essere utilizzato trasversalmente nei settori più disparati, dagli e-commerce alle concessionarie di automobili, perfino nelle cliniche mediche. Questo perché si adatta alle esigenze di un numero sempre maggiore di utilizzatori.

L’utilizzo di WhatsApp per le aziende si è diffuso soprattutto dopo il rilascio delle versioni di WhatsApp Business e le API di WhatsApp Business. La prima si tratta della versione free per le aziende che possono integrare alcune delle funzionalità di base, quali l’aggiunta di informazioni aziendali, catalogo prodotti o la possibilità di etichettare gli utenti.

Tuttavia, per un utilizzo più professionale di questo canale di messaggistica ci si deve avvalere delle API di WhatsApp Business, ovvero delle chiavi di accesso che devono essere collegate a piattaforme esterne, ad esempio Callbell, per la gestione a 360° dei messaggi WhatsApp.

WhatsApp Business e’ un CRM?

È fondamentale poter gestire al meglio le comunicazioni con il proprio pubblico di riferimento, per questo WhatsApp può aiutarti a rendere più rapido ed efficiente l’invio e la ricezione di messaggi istantanei.

Altrettanto importante è saper organizzare al meglio le conversazioni, in modo da essere reattivi nelle risposte e rendere più appagante l’interazione con gli utenti. Per questo è necessario creare una struttura efficace per la gestione delle chat.

A questo proposito è possibile utilizzare WhatsApp come CRM all’interno della tua azienda, anche se dovrai imbatterti nelle numerose limitazioni che la piattaforma di default presenta, una su tutte, l’impossibilità di utilizzare un unico account WhatsApp da diversi dispositivi.

Questo ed altri limiti rendono pressoché impossibile una gestione ottimale delle conversazioni nelle aziende che ricevono numerose richieste di chat attraverso la famosa app di messaggistica, rendendo alquanto insoddisfacente la comunicazione.

Se la tua azienda ha intenzione di strutturare in modo professionale la propria rete vendita o il supporto ai clienti attraverso WhatsApp, dovrai necessariamente trovare una piattaforma che utilizzi le API di WhatsApp Business, in modo da ottenere i massimi benefici da questo canale di messaggistica.

CRM integrato con le API di WhatsApp Business: come funziona

CRM integrato con le API di WhatsApp Business: come funziona

Vuoi che la tua azienda abbia a disposizione tutti gli strumenti per gestire ingenti quantità di conversazioni, ed organizzare un team dedicato a comunicare con i potenziali clienti? Allora dovrai optare per una piattaforma esterna che utilizza le API di WhatsApp Business.

Il personale che la tua azienda dedicherà alla gestione delle conversazioni potrà così comunicare efficacemente ed in tempi ristretti con il proprio target di riferimento, sfruttando tutte le potenzialità che WhatsApp offre.

Per cominciare ad utilizzare WhatsApp come CRM attraverso le API, non dovrai fare altro che creare un account gratuito con Callbell.

Senza alcuna difficoltà potrai invitare il tuo team di vendita o supporto e ricevere immediatamente messaggi provenienti dal tuo account di WhatsApp, che verranno visualizzati all’interno della nostra piattaforma.

Con Callbell avrai a disposizione un tool studiato per organizzare al meglio le interazioni con i tuoi utenti. Tutto ciò di cui hai bisogno è un normale account di WhatsApp Business, che potrai integrare nella nostra dashboard.

Perché utilizzare Callbell anziché rispondere semplicemente tramite WhatsApp Web? Scopri quali sono le funzionalità di cui ha bisogno la tua azienda per potenziare al massimo la propria comunicazione nel prossimo paragrafo.

Quali funzionalità di CRM servono per vendere con WhatsApp?

È importante sottolineare che per garantire una presenza efficace su WhatsApp, la tua azienda ha bisogno di strumenti che permettano di strutturare una rete vendita che risponda alle esigenze dei clienti in modo celere ed effettivo.

A questo proposito è fondamentale possedere un CRM integrato a WhatsApp che permetta al tuo team di vendita di accedere ad informazioni chiave, che possono essere finalizzate a migliorare i tassi di conversione della tua impresa.

Le caratteristiche di cui il CRM integrato a WhatsApp ha bisogno sono:

1) Creazione tag: gli utenti devono essere facilmente categorizzati in base alle loro esigenze, per poterli prontamente riconoscere. Aggiungere etichette agli utenti farà risparmiare tempo agli agenti dedicati alla vendita, che avranno modo di personalizzare la comunicazione in base ai loro bisogni.

Ad esempio, puoi etichettare i potenziali clienti interessati ad un prodotto anziché un altro, oppure taggarli sulla base di una richiesta di informazioni o di assistenza post-vendita.

2) Multi agente: dovrai rendere possibile l’accesso al tuo team di vendita alle conversazioni di un unico account WhatsApp, in modo da convogliare tutte le interazioni all’interno di una sola piattaforma, gestibile da numerosi agenti.

Questo consentirà alla tua azienda di avere un unico numero di WhatsApp che diverrà il punto di riferimento per i tuoi clienti che vorranno contattarti, senza più dover avere molteplici numeri di telefono, uno per ogni agente.

3) Nominare i contatti rapidamente: la versione di default di WhatsApp Web non ti permette di rinominare i contatti, a meno che non vengano aggiunti sulla rubrica di un telefono uno alla volta.

Questo può risultare molto frustrante soprattutto nel caso di inbound marketing, quando gli utenti avviano la conversazione con l’azienda sono numerosi e non è possibile rinominarli velocemente.

4) Note interne: poter aggiungere note da condividere all’interno del team dedicato alla vendita può essere molto importante, poiché può notevolmente far risparmiare tempo per ricercare alcune informazioni chiave dell’utente.

Pensiamo al caso in cui dobbiamo accedere velocemente ai dati dell’indirizzo di un cliente, anziché dover scorrere ogni volta la chat per ricercare queste informazioni, si possono aggiungere comodamente alle note.

Quali funzionalità di CRM servono per vendere con WhatsApp?

Aumentare le vendite del tuo business grazie a WhatsApp

Come già accennato, molti utenti ormai vogliono comunicare con le aziende tramite WhatsApp, questo perché sono bramosi di risposte rapide ed esaustive. Il fattore tempo di reazione si è trasformato un vero e proprio fattore competitivo.

WhatsApp ti consente di raggiungere l’utente in qualsiasi momento ed ovunque esso sia, con altissimi tassi di apertura dei messaggi. Questa è una determinante del successo che sta avendo WhatsApp negli ultimi anni.

Con i suoi 2 miliardi di utenti, il potenziale di questa app è enorme, ed ottenere una lead di WhatsApp ha un valore ben diverso dalla classica e-mail. Avere a disposizione il contatto WhatsApp di una persona, renderà possibile la creazione di un rapporto di lungo periodo.

Non dovrai fare altro che far sapere ai tuoi clienti che stai utilizzando WhatsApp come canale di comunicazione, creando ads su Facebook o Instagram, oppure reindirizzando il traffico del tuo sito web direttamente su WhatsApp utilizzando un widget.

Una volta ottenute nuove lead, potrai creare campagne pubblicitarie personalizzate da inviare agli utenti, e formare un rapporto con l’utente informale ed amichevole, aumentando notevolmente il suo lifetime value.

Fornire assistenza al cliente attraverso WhatsApp

WhatsApp può essere un mezzo molto utile per fornire assistenza ai clienti, che vogliono ricevere in tempi brevi le informazioni che gli servono, senza dover telefonare o mandare noiose e-mail.

Un sondaggio Facebook ci racconta che il 70% dei partecipanti preferisce una conversazione tramite messaggistica istantanea (Messenger o WhatsApp) ad una chiamata o a una mail. Questo dato interessante sta spingendo moltissime aziende ad offrire supporto ai clienti attraverso questi canali.

I potenziali clienti saranno molto più propensi all’acquisto, poiché si sentiranno più tranquilli e sicuri se avranno a disposizione un contatto WhatsApp aziendale, nel quale potranno contattarti comodamente in caso di problemi.

Oltre alla indubbia velocità di comunicazione, WhatsApp dà modo ai propri utenti di far interagire attraverso l’invio di file multimediali, quali foto, video o audio, che rendono di gran lunga più facile ricevere informazioni riguardanti il problema da risolvere.

Nel caso di un negozio online, ottenere foto o video che documentino il problema rende molto più comprensibile quale possa esserne la causa. Al contrario, anche l’e-commerce può fornire immagini illustrative o video-tutorial che spieghino come si utilizza correttamente il prodotto in questione.

Infine, WhatsApp è un mezzo di comunicazione che si rivela molto vantaggioso in termini di costi, in quanto sono molto ridotti o nulli, anche per quanto riguarda i consumi di dati (a meno che non si utilizzi per video-chiamate di supporto).

Se questo articolo ti è stato utile, non dimenticare di lasciare un tuo commento e condividerlo. Ti ringraziamo della lettura, alla prossima!

CRM integrato a WhatsApp

Domande Frequenti

WhatsApp Business è un CRM?

Per un’azienda è fondamentale poter gestire al meglio le comunicazioni con il proprio target di riferimento; per questo, WhatsApp può aiutarti a rendere più veloce ed efficiente l’invio e la ricezione di messaggi istantanei. Altrettanto importante è saper organizzare al meglio le conversazioni, in modo tale da essere sempre reattivi nelle risposte e rendere più soddisfacente l’interazione con gli utenti. È necessario quindi creare una struttura efficace per la gestione delle chat.

In questo senso è possibile utilizzare WhatsApp come CRM all’interno della propria azienda, anche se si dovranno fare i conti con le numerose limitazioni che presenta la suddetta piattaforma, in particolare l’impossibilità di utilizzare un unico account WhatsApp da diversi dispositivi. Questa ed altre limitazioni rendono quasi impossibile una gestione ottimale delle conversazioni nelle aziende che ricevono numerose richieste di chat tramite la famosa applicazione di messaggistica, rendendo altrettanto insoddisfacente la comunicazione.

Se con la tua azienda intendi strutturare professionalmente la rete di vendita o l’assistenza clienti attraverso l’utilizzo di WhatsApp, dovrai necessariamente trovare una piattaforma che utilizzi le API di WhatsApp Business, in modo tale da ottenere i maggiori benefici da questo canale di messaggistica.

Come funziona il CRM integrato con le API WhatsApp Business?

Vuoi che la tua azienda possieda tutti gli strumenti a disposizione per gestire un gran numero di conversazioni e organizzare un team dedicato alla comunicazione con i potenziali clienti? Quindi devi optare per una piattaforma esterna che utilizzi le API di WhatsApp Business.

Il personale che la tua azienda implementerà per la gestione delle conversazioni potrà così comunicare in modo efficace e in breve tempo con il target di riferimento, sfruttando tutte le potenzialità che WhatsApp offre. Per iniziare a utilizzare WhatsApp come CRM tramite le API, dovrai solo creare un account gratuito con Callbell.

Senza alcuna difficoltà, potrai invitare il tuo team di vendita o di supporto e ricevere immediatamente messaggi dal tuo account WhatsApp, che verranno visualizzati all’interno della nostra piattaforma. Con Callbell avrai a tua disposizione uno strumento pensato per organizzare al meglio le interazioni con i tuoi utenti. Tutto ciò di cui hai bisogno è un normale account WhatsApp Business, che puoi integrare nella nostra dashboard.

964aef37cbd523c1a8d2250157bf3829x100 - Il primo CRM integrato a WhatsApp

Sull’autore: Ciao! Sono Alan e sono il responsabile marketing a Callbell, la prima piattaforma di comunicazione pensata per aiutare team di vendita e di supporto a collaborare e comunicare con i clienti attraverso applicazioni di messaggistica diretta come WhatsApp, Messenger, Telegram e Instagram Direct