In questo blog post andremo a capire come utilizzare WhatsApp all’interno di un team di supporto o di vendita per gestire in maniera condivisa le conversazioni con i propri clienti da un’unica piattaforma web

Sempre più aziende utilizzano WhatsApp per comunicare con i propri clienti sia in fase di vendita che per fornire assistenza e supporto.

L’applicazione di messaggistica più diffusa al mondo è infatti una soluzione molto semplice per gestire la comunicazione tra azienda e cliente senza che necessariamente questa avvenga in tempo reale: utilizzare Whatsapp può essere real-time come una live chat tanto flessibile quanto una email.

Inoltre la grandissima diffusione di WhatsApp, che ad oggi conta più di 1.5 miliardi di utenti attivi ogni giorno, fa si che le aziende possano facilmente raggiungere la grande maggioranza della propria clientela attraverso la app.

WhatsApp per team di supporto o di vendita

Gestione condivisa dell’inbox di WhatsApp: ecco cosa è cambiato con l’arrivo delle API

Uno dei limiti dell’applicazione è che fino ad oggi non è stato possibile gestire in maniera condivisa le conversazioni in entrata su questo canale.

Fino ad agosto del 2018 infatti WhatsApp, così come la sua versione Business, non ha fornito la possibilità di “estrarre” le conversazioni verso piattaforme in grado di fornire una gestione multiutenza della chat.

Cosa significa questo? Che non era possibile distribuire la gestione delle chat su un team di vendita o di supporto.

Nell’agosto del 2018, l’azienda ha finalmente annunciato il rilascio delle API di WhatsApp Business, aprendo per la prima volta la porta ad aziende terze al fine di creare applicazioni che permettessero ad aziende di ogni dimensione di sfruttare questo canale di comunicazione in maniera strutturata e scalabile.

WhatsApp: ecco cosa è cambiato con l’arrivo delle API

Come utilizzare WhatsApp all’interno di un team di vendite o di assistenza al cliente?

A partire dal rilascio delle API, WhatsApp ha gradualmente rilasciato un accesso alle proprie API sia in maniera diretta alle prime grandi aziende sia a service provider che si prendessero cura di creare soluzioni software ad hoc per la gestione di questo canale.

Questo significa non solo che è ad oggi possibile gestire in maniera collaborativa l’inbox di WhatsApp ma che è possibile integrare all’interno del proprio CRM i contatti con i quali è stata iniziata una conversazione.

Aggiungere delle note e tenere traccia dello storico del cliente sono solo alcune delle feature che permettono di superare i limiti della versione Business dell’app.

Integrare Whatsapp per team di vendita e assistenza al cliente

Gestione condivisa di WhatsApp: ecco cosa è possibile fare

Andiamo quindi a ricapitolare cosa è possibile fare utilizzando soluzioni come Callbell per gestire WhatsApp all’interno del proprio team:

1) Scegliere i propri team mates e inviarli a unirsi alla piattaforma;
2) Decidere se si tratta di utenti Admin o meno;
3) Assegnare le conversazioni in entrata ai diversi agenti;
4) Aggiungere Tag e effettuare ricerche;
5) Gestire lo storico del contatto grazie una gestione CRM;
6) Analizzare le statistiche su tempi di risposta e performance del team;
7) Esportare i propri contatti e le loro informazioni verso altre piattaforme;

Queste funzionalità permettono ad un’azienda di ottenere una serie di informazioni fondamentali per l’utilizzo di WhatsApp all’interno del proprio contact center, facilitando la gestione condivisa delle conversazioni e l’analisi dello storico del contatto.

I vantaggi nell’utilizzare WhatsApp non sono limitati all’azienda: le statistiche mostrano come nel 2018 un sondaggio effettuato da Facebook dimostra che il 67% dei consumatori si aspetta di poter utilizzare almeno un’app di messaggistica per comunicare con un’azienda da qui ai prossimi due anni.

Il report mostra come, in generale, i clienti preferiscano acquistare da aziende che sono raggiungibili attraverso app come WhatsApp, Facebook Messenger o Instagram Direct.

Gestione condivisa di WhatsApp: cosa è possibile fare per gestire WhatsApp all’interno del proprio team

Come iniziare a utilizzare WhatsApp per il proprio team

Per iniziare a gestire WhatsApp in maniera condivisa all’interno del vostro team, vi consigliamo di creare un account gratuito su Callbell: in meno di 5 minuti è possibile effettuare il setup del proprio account, invitare i propri teammates e, se lo si vuole, installare un widget di chat sul proprio sito web per permettere ai visitatori di iniziare una chat su WhatsApp in un solo click.

Callbell nasce per centralizzare le applicazioni di messaggistica diretta più diffusa in un’unica interfaccia web permettendo di integrare, oltre WhatsApp, anche Facebook Messenger, Instagram Direct e Telegram.

In modo simile a quello che servizi come Front o Hiver permettono di gestire a livello di email, Callbell lo permette di fare con le app di messaggistica diretta. Per iniziare è basta creare un account gratuito da qui e gestire l’inbox di WhatsApp con il proprio team non sarà più un problema per la tua azienda!

Grazie per averci letto e a presto!

Come iniziare a utilizzare WhatsApp per il proprio team

Per qualsiasi domanda o richiesta di supporto, puoi contattarci all’indirizzo: [email protected], scriverci in chat o lasciare un commento qua sotto. Ti ricontatteremo al più presto!

964aef37cbd523c1a8d2250157bf3829?s=100&d=mm&r=g - WhatsApp per team: ecco come iniziare

Sull’autore: Ciao! Sono Alan e sono il responsabile SEO a Callbell, la piattaforma di supporto clienti e Live Chat che permette alle aziende di comunicare con i loro clienti attraverso le principali applicazioni di messaggistica diretta come WhatsApp, Facebook Messenger, Instagram Direct e Telegram.